Mattia Cacciatori | About
2
page-template-default,page,page-id-2,cookies-not-set,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-theme-ver-6.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

About

“(…) Decido che non sono un giornalista, io faccio il giornalista. È diverso. È un lavoro che non cambierei con nessun altro, ma non mi investe come una missione. Sono, invece, un viaggiatore. E fare il giornalista mi piace proprio perché mi consente di essere viaggiatore. Sono certo che un articolo viaggiato è mille volte meglio di uno stanziale. Se sto fermo, non ho idee. Se parto, i pensieri arrivano e le cose accadono. Per questo ho sempre un taccuino in tasca. Per questo quando viaggio cerco di scrivere, e quando scrivo cerco di viaggiare. Ormai la miscela non è scomponibile.”

(È Oriente, Rumiz)

MATTIA CACCIATORI

Mattia Cacciatori fotografo - about

Mattia Cacciatori. Fotografo documentarista i suoi reportage lo portano in tutto il mondo per testate e agenzie internazionali. Mattia nasce nel 1988 in Verona dove attualmente vive. Durante il corso di laurea in Cooperazione allo Sviluppo, laurea ottenuta nel 2011, prende in mano la fotografia e getta se stesso nel reportage sin da subito. E’ un fotografo e fotogiornalista e, dopo aver vissuto esperienze in quasi tutta Europa, ha iniziato a viaggiare in paesi come Mongolia, Kenya, Tanzania, Ecuador, Israele, Palestina, Gaza, Giordania, Turchia, Serbia.

Oggi la fotografia di reportage lo porta in tutto il mondo per coprire servizi di ogni genere per testate e agenzie internazionali. Dal 2012 realizza workshop in tutta Italia ed insegna nella Scuola di Giornalismo di Perugia.

Lavora in collaborazione con il photo-editor Laurent Gelmetti, con LUZPHOTO Agency, con lo studio fotografico di reportage di Edoardo Agresti photographer(s) (EASTUDIO) e lavora stabilmente come head-photographer e videomaker per AQUEST, agenzia italiana di comunicazione.

PREMI

– Secondo classificato al concorso fotografico di National Geographic Italia 2013, sezione Gente e Popoli.

– Finalista per lo Ian Parry Scholarship 2013.

– Selezionato per Masterclass Nikon-NOOR agency in war photography 2013, Bayeux.

– Selezionato per la borsa di studio per workshop “Discovery Street in New York” con Landon Nordeman, 2014.